“C’è miglior modo per costruire il Genfest che insieme?” – Recife, Brasile

8 Aprile 2012

“Qui a casa, mia sorella ed io abbiamo escogitato un modo perché possiamo andare al Genfest senza compromettere la situazione economica della nostra famiglia, ovvero ‘tagliando’ le spese come per esempio rinunciare a andare ad una festa o al cinema oppure non mangiare fuori (prima mangiavamo in ristorante il pranzo del sabato e della domenica, adesso mangiamo a casa per non spendere soldi). È vero che questo comporta sacrificio ma siamo contentissimi per la possibilità di  partecipare del Genfest insieme a tutti quanti in Ungheria.
Qui a Recife c’è la ‘Ilha de Santa Teresinha’ (un’isola in cui si fanno delle opere sociali da quando Chiara Lubich è venuta qui) e in quest’isola c’è un gen che ha pure lui voglia di andare al Genfest ma non ha i soldi neanche per pagare la prima tassa del viaggio e lui mi ha raccontato che fa pulizia in casa d’altri e poi il sabato e la domenica fa un altro lavoretto da cui ricava più o meno 10 euro al giorno. Dunque mi sono chiesto: ma il Genfest è soltanto per quelli che hanno la possibilità economica?!? Chiara sarebbe contenta se uno di questi giovani non andasse al Genfest soltanto perché non ha i soldi? Sono sicuro di no!!! Allora gli ho telefonato per dire che volevo anch’io aiutarlo a fare pulizie per ricavare altri soldi e poi darglieli per pagare il viaggio al Genfest.
A mia mamma piacerebbe che io trovassi un’altro modo per aiutarlo però, pensa, c’è un modo migliore di costruire il Genfest che insieme? Penso proprio di no; quindi comincio sabato e sono sicuro che sarà un’esperienza bellissima!

Siccome in Brasile le pulizie in casa d’altri è un mestiere fatto da persone che non hanno studiato, lui mi ha detto: “Ma Tiberio, tu sei all’università, studi Relazioni Internazionali, non devi fare questo per me”. Gli ho comunque assicurato che questo non era niente  e che lui poteva contare su di me per tutto ciò che avesse bisogno perché mi sono ricordato di quello che Gesù ha detto: “Quello che hai fatto al più piccoli dei miei fratelli, l’avete fatto a me.”
Tiberio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *