Mariapoli Nuova Legge – Ottmaring – Germania

28 Settembre 2016

Cittadella ecumenica 

Nei mesi estivi, i giovani europei prendono l’opportunità di condividere per un po’ di tempo la vita della cittadina. Nel 1999 l’esperienza ecumenica di Ottmaring ha portato all’iniziativa ‘Insieme per l’Europa’, una rete di movimenti e comunità cristiane che include evangelici, cattolici, ortodossi, anglicani e membri della chiesa non conformista.

“Estate a Ottmaring”

È il titolo che diamo al nostro invito ai e alle giovani durante il periodo estivo (durata 2, 3 4 settimane):

II programma ha come caratteristica alternarsi di approfondimenti sulla vita spirituale e l’applicazione di essi alla vita concreta di ogni giorno.

In tutti questi anni abbiamo cercato di offrire un programma vario con il coinvolgimento degli interni (sacerdoti, volontari, famiglie) e adattandolo alle esigenze espresse dai giovani: al centro il desiderio di venire nella nostra cittadella durante l’estate per un periodo da 2 a 4 settimane. Sono giovani che frequentano la scuola, l’università, vivono immersi nel tram-tram di ogni giorno. Nonostante cerchino qualcosa di diverso, molti di loro vengono con il desiderio di praticare e perfezionare la lingua tedesca. In questo contesto offriamo loro anche una “formazione” spirituale e umana prendendo uno o più punti della spiritualità collettiva.

Prima di tutto raccontiamo cosa vuol dire vivere nella cittadella di Ottmaring: una città come tutte le altre che ha una legge speciale: la legge dell’amore reciproco e proponiamo loro di viverla insieme. Ci sono poi momenti per conoscersi e capire le loro aspettative nei riguardi del periodo estivo nella cittadella.

Centro dell’ esperienza è il vivere concretamente, in modo organizzato, secondo la vita dei setti aspetti:

– Puntualità nel lavoro, farlo bene;

– Conoscere le varie realtà della cittadella: le famiglie, i focolari, un focolare sacerdotale attraverso cene insieme si creano momenti di scambio di esperienze che permettono di approfondire il dialogo tra le generazioni;

– Visita alla comunità evangelica, presente in Ottmaring, per ascoltare il racconto della convivenza tra i due movimenti;

– Momento giornaliero comune con un pensiero come motto di ogni giornata e, per quanto possibile la partecipazione alla preghiera ecumenica che si svolge quotidianamente nel centro ecumenico della cittadella;

– Vivere in armonia tra loro la vita quotidiana: cucinare, sistemare la casa, momenti di distensione, gite ecc;

È presente inoltre la possibilità di partecipare alla Santa Messa cattolica donando i loro talenti: cantare, suonare ecc.

Impressioni:

– Giulia – Italia: “Ho appena compiuto 18 anni, ma non mi sentivo matura abbastanza. Ora dopo questa esperienza mi sento matura e responsabile”;

– Ariana – Italia: “Non avrei pensato che forse una esperienza così bella. La giornata era molto ordinata, non pensavo di avere tempo per me stessa, ma c’era tempo per tutto, ho imparato a gestire il mio tempo…”;

– Ilaria – Italia: “ Che bella esperienza. È propria un’esperienza di famiglia.”

 {gallery}germania{/gallery}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *